domenica, gennaio 27, 2008

Spesa per antipsicotici alle stelle come i compensi corrisposti agli psichiatri USA

Gli psichiatri sono tra imedici che ricevono i maggiori compensi dalle industrie specialmente per relazioni e ricerche sugli atipici, anche nei bambini.
Lo stato del Minnesota obbliga le industrie che producono farmaci a dichiarare i compensi che accordano ai medici.
Analizzando i dati dei compensi delle ditte ai medici si evince che gli psichiatri dal 2000 al 2005 sono tra le categorie che ricevono i maggiori compensi con un range da $51 a più di $689,000, ed un valore mediano di $1,750.
Dal 2000 al 2005 le spese per il rimborso dei farmaci antipsicotici atipici in Minnesota sono aumentate di sei volte fino a $1.6 milioni.

Steven E. Hyman, rettore della Harvard University già direttore del National Institute of Mental Health ha affermato che tali compensi possono incoraggiare gli psichiatri ad usare tali farmaci in modo tale da mettere a rischio la salute dei pazienti e cita il caso dell’enorme aumento degli atipici nei bambini.
Talora questi farmaci vengono usati per utilizzi off-label come ad esempio per aumentare l’appetito ed il peso nelle anoressiche, ma aumentando il rischio di effetti collaterali come ad esempio le distonie.
L’aumento della prescrizione degli atipici è per l’aumento delle diagnosi di disturbi bipolari e ciò ha coinciso con un passaggio da antidepressivi quali ad esempio la fluoxetina agli atipici.
Nel 2000 il Minnesota ha speso circa $521,000 per gli antipsicotici, per la maggior parte per gli atipici, dei bambini assistiti dal Medicaid. Nel 2005 il costo è stato di $7.1 milioni, un incremento di 14 volte.

Fonte: New York Times 10 maggio 2007